Discografia dei My Chemical Romance

Pubblicato il da Emma J. Rose

I My Chemical Romance sono un gruppo punk e hardcore formatosi a Jersey City nel 2001. Ecco la loro discografia accompagnata da una breve descrizione di ogni album.

I My Chemical Romance hanno iniziato nel 2002 con " I brought you my bullets you brought me your love" , album che racconta la storia di due giovani innamorati, tra atmosfere un po' dark e un po' romantiche. La storia non è a lieto fine: l' ultima traccia, "Demolition lovers" , racconta la morte della giovane coppia. La storia prosegue nell’album che ha decretato il successo del gruppo, " Three cheers for sweet revenge", pubblicato nel 2004. Questo concept album racconta il seguito della storia dei due innamorati, che si trovano ora all’inferno. Lui decide allora di concludere un patto con il diavolo, per il quale avrebbe dovuto uccidere 1000 persone in cambio della sua vita e di quella della sua amata. Anche questa storia però finisce male, con la seconda e definitiva morte dei giovani. Da questo album sono stati estratti i singoli di successo come " Helena" e " I' m not okay" . Nel 2006 viene pubblicato il live " Life on the murder scene" con i pezzi dei due album precedenti. Pochi mesi dopo esce " The black parade", prodotto dal pianista Rob Cavallo; si tratta anche in questo caso di un concept che racconta la storia e i pensieri di un malato terminale di cancro. Nel 2008 è uscito il live " The black parade is dead" . Nel 2009 è stato pubblicato il loro terzo live, " Venganza! ". Per finire, nel 2010 è stato rilasciato il loro ultimo album, intitolato " Danger days: the true lives of the fabolous killjoys". Anche questo è un concept album, che presenta sonorità molto più vicine al dance punk. Racconta la storia di un mondo futuro in cui tutto è controllato dalla better living industries, una società che ha reso il mondo molto più bello e felice, ma piatto, monotono e privo di emozioni. In questo contesto i fabolous killjoys sono dei fuorilegge che si propongono di distruggere questa monotonia. Anche questa però non è una storia a lieto fine: i fuorilegge vengono sconfitti e uccisi uno per volta.

Erm....

Commenta il post