Le regole della briscola

Pubblicato il da Emma J. Rose

Briscola è un gioco che richiede semplicemente un mazzo di carte napoletane, da due a quattro giocatori, e una capacità strategica. Anche in questo caso, come nella maggior parte dei giochi, maggiore è il numero di giocatori e maggiore è il divertimento. Ma quali sono le regole fondamentali per il gioco?

Affrontiamo innanzitutto il discorso del numero di giocatori. Si può essere in due, e in questo caso non ci sono particolari complicazioni. Si può essere in tre, a patto di eliminare una delle carte che nel gioco non fanno la differenza, come ad esempio un due. Si può essere in quattro, e in questo caso si gioca a coppie. E' fondamentale che i giocatori di una stessa coppia sappiano capirsi e intendersi a meraviglia, in modo da riuscire a comunicare, se necessario anche in codice o a gesti, senza che gli avversari capiscano il senso del messaggio trasmesso. Quali sono le carte veramente importanti? Bisogna sempre ricordare il valore di ogni carta: l'otto, cioè la donna, vale due punti; il cavallo ne vale tre; il re ne vale quattro. Il tre e l'asso sono detti carichi, in quanto sono le carte che portano il maggior numero di punti: il tre vale dieci punti e l'asso undici. Tutte le altre carte non valgono alcun punto. Quali sono le briscole? All'inizio del gioco va sempre scoperta una carta, che sarà poi pescata per ultima. Tutte le carte che hanno lo stesso simbolo, ad esempio denari, sono briscole. Cosa vuol dire? Vuol dire che se un giocatore gioca la briscola ha diritto di prendere qualsiasi carta giochi il suo avversario, a meno che non sia una briscola che vale più punti. Di norma invece, il giocatore che prende le carte è quello che gioca la carta più alta nel caso in cui nessuna delle due abbia un valore in punti, o il punteggio più alto. Dunque il primo giocatore mescola le carte. Il secondo taglia il mazzo e il primo distribuisce tre carte a ciascun giocatore. Supponiamo che i giocatori siano solo due. Il secondo giocatore gioca la sua carta. Il primo dovrà cercare di giocare una carta più alta, se il secondo ha giocato dei punti. Vince chi raggiunge almeno 61 punti.

1 scansione di tradizionali carte napoletane | Source | Author Florixc

Commenta il post